Crotone: il Giurì dice no all’affissione di Antonio Leuzzi

Fra le tante ingiunzioni dello IAP emanate questo mese c’è anche  quella sulla campagna pubblicitaria di Antonio Leuzzi Parrucchiere&Benessere esposto per le vie di Crotone nell’aprile scorso;  il Giurì ha detto no a quella pubblicità offensiva e volgare. L’affissione in questione è questa: Leggo sul sito dello Iap, l’Istituto di Autodisciplina Pubblicitaria: Il Presidente del […]

Rifletto sul fatto che “Il lusso è (diventato) un diritto”

Parliamo dello spot del momento quello che Lancia ha fatto per la nuova macchina Ypsilon. (se non l’avete ancora visto lo potete trovare qui) I due ego dello stesso uomo si trovano così a dibattere su questo tema; essi vengono rappresentati in maniera diversa e per niente causale: colui che parla in sfavore del successo […]

Pubblicità pericolose: il messaggio dello spot La Clinique

Voglio parlare di una pubblicità che ho visto non pochi giorni fa in Tv. Si tratta della pubblicità de La Clinique. Prima di parlarne ve la propongo: [youtube=http://www.youtube.com/watch?v=KO-ANd_G5Gs&feature=related] Lo scopo di questa pubblicità è mettere a confronto la bellezza vera con quella finta. In semiotica durante l’analisi succede di dover trovare delle chiavi di lettura […]

Il corpo delle donne e l’arroganza di Striscia la notizia

Ho già espresso in questa sede il mio rammarico per quanto è accaduto a Lorella Zanardo che è stata praticamente aggredita dalla prepotenza di Striscia la notizia (ne ho parlato qui), il programma di Antonio Ricci che oltre a non aver capito il senso del documentario della Zanardo, Il corpo delle donne, ha voluto anche farne uno tutto suo, […]

Piccola riflessione su Tamarreide

Dsidero fare un appunto sul nuovo strabiliante programma di Italia 1, Tamarreide. No, non voglio lamentarmi di questo e di quello, non voglio dire di quanto siano tamarri i concorrenti, (come altri dovrebbero essere). La mia opinione sul programma è semplicemente questa: E’ un programma brutto, strasmette valori terrificanti, è l’apoteosi dell’ignoranza. Vorrei soffermarmi su […]